Ultima modifica: 6 settembre 2017
Home > Circolari > docenti > Valorizzazione del merito del personale docente (art. 1 – commi 127 – 128 -129 della Legge 107/2015)

Valorizzazione del merito del personale docente (art. 1 – commi 127 – 128 -129 della Legge 107/2015)

All’attenzione dei docenti a tempo indeterminato dell’I.C.

stemma repubblica

Istituto Comprensivo Bosisio Parini
Via A. Appiani, 10 – 23842 Bosisio Parini

Posta Elettronica: lcic81000x@istruzione.it
Posta Elettronica Certificata: lcic81000x@pec.istruzione.it

Bosisio Parini, 21 giugno 2017

A tutti i docenti a tempo indeterminato titolari presso questo Istituto
A tutti i docenti a tempo indeterminato titolari presso altri istituti, ma in utilizzo o assegnazione provvisoria presso questo ICS

Oggetto: Valorizzazione del merito del personale docente (art. 1 – commi 127 e 128 della Legge 107/2015)

Si rende noto che, a tutt’oggi, oltre a non avere ancora ricevuto il 20% della quota 2015/2016 da destinare al personale individuato lo scorso anno, questo Istituto, come del resto tutte le istituzioni scolastiche italiane, non ha ancora ricevuto comunicazione da parte del Ministero della quota spettante per la valorizzazione del merito 2016/2017.

Essendo contemplato da una legge attualmente in vigore, nulla lascia presagire che possa essere stato abolito, ma in questa fase dell’anno, mentre nello stesso periodo l’anno scorso già si conosceva l’ammontare della quota da suddividere tra gli aventi diritto, si brancola nell’incertezza.

Tuttavia, nell’eventualità di una comunicazione ministeriale nelle prossime settimane, onde evitare di dover rincorrere il personale in piena estate, questo ufficio ritiene di iniziare a “portarsi avanti con il lavoro” raccogliendo gli elementi utili per effettuare una valutazione delle attività svolte, nell’attesa di ulteriori sviluppi.

Si ritrasmette, pertanto, la circolare dell’anno scorso in cui sono evidenziate le modalità di raccolta dei dati .

 

Il comitato per la valutazione dei docenti di questo Istituto, riunitosi in data 28 aprile 2016, ha deliberato i criteri per la valorizzazione del merito, come previsto dai commi 127,128,129 dell’art. 1 della L. 107/15.

In particolare il comitato ha ritenuto di fornire una serie di descrittori, con relativo punteggio, delle attività da considerare ai fini della valorizzazione del merito del personale docente, riferendoli alle tre macroaree  indicate dalle Legge.

L’elenco di tali descrittori è pubblicato nella pagina Comitato di valutazione (clicca qui)

I docenti in indirizzo possono produrre al Dirigente scolastico (entro il 10 luglio 2017) la documentazione utile per l’acquisizione dei dati.

In particolare si ritiene opportuno che ciascuno produca una breve relazione di max una/due cartelle, debitamente sottoscritta, in cui vengano esplicitate sotto la propria responsabilità le attività significative svolte nell’anno scolastico 16/17 ai fini dell’attribuzione del punteggio.

A campione, mediante sorteggio, verranno effettuati dei controlli sulle autocertificazioni prodotte e in quel caso potrà essere richiesto di documentare quanto dichiarato. Si ricorda che le dichiarazioni mendaci ai sensi del DPR 445/2000 sono perseguibili penalmente.

Nel caso il docente non facesse pervenire in tempo utile alcuna dichiarazione, il DS provvederà ad attribuire il punteggio in base ai dati di cui dispone. La mancata presentazione delle attività svolte, infatti, non preclude la possibilità di accedere al bonus.

Si ricorda altresì che prerequisito per l’accesso alla valorizzazione del merito è, oltre a non avere avuto provvedimenti disciplinari, avere effettuato almeno il 90% di presenza nei giorni stabiliti dal calendario scolastico.

In una logica di trasparenza e produttiva condivisione, il Comitato di valutazione potrà prendere in considerazione, per il prossimo anno scolastico, eventuali riflessioni e/o contributi provenienti dai docentib che dovranno pervenire, come da regolamento, entro il 30 novembre di ogni anno.

 

Il dirigente scolastico
Orsola Moro
Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.lgs n. 39/93

Link vai su

I cookies ci aiutano a migliorare il sito. Questo sito utilizza cookies tecnici ed analitici ed utilizzandolo accetti i cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi